blog

PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

Marie Fiocco
PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

Regione Lombardia, quale ente attuatore del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – Misura 1 Componente 3 (M1C3) a nome del Ministero della Cultura, intende promuovere un bando dedicato alla protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale al fine di preservare i valori dei paesaggi rurali storici e promuovere la creazione di iniziative e attività legate ad una fruizione turistico-culturale sostenibile, alle tradizioni e alla cultura locale. Mulini ad acqua o a vento, frantoi, caseifici, fienili, ricoveri, stalle, essiccatoi, forni, abbeveratoi, ponti, muretti a secco e simili sono le architetture individuate dal Ministero della Cultura, quali edifici e strutture rurali che potranno tornare a nuova vita.

Chi sono i beneficiari del bando PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

Il bando contributi per la valorizzazione dell’architettura rurale si rivolge ai soggetti aventi la disponibilità di immobili appartenenti al patrimonio culturale privato o pubblico ed in particolare: 
  • Persone fisiche
  • Soggetti privati profit, imprese in forma individuale o societaria
  • Soggetti privati non profit, compresi enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, enti del terzo settore e altre associazioni, fondazioni e cooperative.
I soggetti devono essere proprietari possessori o detentori a qualsiasi titolo dell’immobile oggetto d’intervento in data antecedente al 31/12/2020.
Il bando non è rivolto agli Enti Pubblici di qualsiasi natura.

Cosa finanzia il bando PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

Il bando contributi per la valorizzazione dell’architettura rurale finanzia interventi secondo le seguenti tipologie:
  • Risanamento conservativo e recupero funzionale di insediamenti agricoli, edifici, manufatti e fabbricati rurali storici
  • Interventi di manutenzione del paesaggio rurale
  • Allestimenti di spazi da destinare a piccoli servizi sociali, ambientali e turistici.
Tutti gli interventi devono comportare un tangibile miglioramento delle condizioni di conservazione e produrre un impatto positivo in termini di valorizzazione di specifiche tipologie di edifici appartenenti al patrimonio edilizio rurale.
Tra questi sono stati individuati mulini ad acqua o a vento, frantoi, caseifici, fienili, ricoveri, stalle, essiccatoi, forni, abbeveratoi, ponti, muretti a secco e simili che non siano stati irreversibilmente alterati nell’impianto tipologico originario, nelle caratteristiche architettonico-costruttive e nei materiali tradizionali impiegati.

Non sono ammissibili interventi su edifici localizzati nei centri abitati e ciascun intervento potrà riguardare più tipologie di architetture rurali: edifici rurali, strutture e/o opere rurali, elementi della cultura, religiosità o tradizione locale e spazi aperti.
I soggetti possono presentare una sola domanda di contributo, ma il progetto potrà riguardare più tipologie di architetture rurali di pertinenza ad unico bene.

Quanto finanzia il bando PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

Il contributo ottenibile dal bando contributi per la valorizzazione dell’architettura rurale varia in funzione del tipo di bene: se il bene ha ottenuto una dichiarazione di interesse culturale il contributo concesso sarà fino al 100% delle spese ammissibili, invece, se il bene ha più di 70 anni ed è stato censito dagli strumenti regionali e comunali, sarà concesso un contributo fino all’80% delle spese ammissibili.

Il contributo è a fondo perduto e varia secondo le seguenti linee di finanziamento:
  • LINEA 1 – NON AIUTO DI STATO: Persone fisiche che svolgono attività non economiche con interventi finalizzati al restauro conservativo di immobili sottoposti a vincolo dall’elevato valore storico, artistico riconosciuto. Contributo fino al 100% per un massimo di 150.000€.
  • LINEA 2 – AIUTO IN DE MINIMIS AGRICOLO: Finanziamenti a favore di imprese agricole per interventi di protezione e valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale in quanto collegabili all’attività di impresa. Contributo fino a 25.000€.
  • LINEA 3 – AIUTO IN DE MINIMIS: finanziamenti a favore di imprese agricole che realizzino interventi funzionalmente connessi ad attività turistica/didattica (esclusa ricettività). Contributo fino a 200.000€
  • LINEA 4 – AIUTO IN ESENZIONE ABER: interventi destinati a preservare il patrimonio culturale e naturale delle aziende agricole, rivolto alle imprese agricole. Contributo fino a 10.000€.
  • LINEA 5 – AIUTO IN ESENZIONE GBER: interventi realizzati dai soggetti beneficiari volti al recupero e valorizzazione del patrimonio rurale da destinare ad attività didattiche/culturali/museali che svolgono attività economica, che per loro localizzazione presuppongono anche la capacità di richiamare un’utenza non di prossimità. Contributo non superiore all’ 80%.

Quando scade il bando PNRR Lombardia: contributi per l’architettura rurale

La chiusura del bando contributi per la valorizzazione dell’architettura rurale è stata prorogata fino al 15 giugno 2022.
Entro il 24 giugno, Regione Lombardia comunicherà al Ministero della Cultura l'elenco delle domande ammesse al bandi per il restauro e la valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale.

Inoltre, i lavori dovranno essere avviati entro il 30 giugno 2023 e conclusi entro il 31 dicembre 2025.
Non perdere tempo! Grazie al nostro team siamo in grado di supportarti sia nella progettazione che nella candidatura al bando. Scopri di più sul nostro servizio dedicato alla riqualificazione del patrimonio storico.

Ti interessa il bando?

Progetta, investi e realizza con FAST Zero
Se hai un’idea o progetto da realizzare e sei alla ricerca di un contributo a fondo perduto, compila subito il form. Sarai contattato da un nostro specialista per avere una consulenza gratuita.
Skype
Meet
zoom
Teams
Fiocco
Chiedi una consulenza

Raccontaci la tua idea. Compila il form valutiamo gratuitamente la tua richiesta. Per qualsiasi dubbio, siamo sempre a tua disposizione.

Chiedi una consulenza gratuita
Guarda la documentazione

Scopri il bando e guarda la scheda e il video per avere tutti le informazioni e suggerimenti per come ottenere il contributo.

Guarda e scarica il bando
Registrati

Una volta registrato entri a far parte della community di FAST Zero e potrai accedere direttamente dalla tua dashboard ad un set esclusivo di servizi, in modo facile e veloce.

Registrati subito

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Fotovoltaico: tra liberalizzazioni e accortezze

Fotovoltaico: tra liberalizzazioni e accortezze

di Matteo Bertoni

La corsa alle rinnovabili si fa più sostenuta: al fine di promuovere l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili, sono state semplificate moltissime procedure per l’installazione degli impianti, così ...

Leggi
Approvate 6 nuove Aree Interne per la Programmazione 2021-2027
Parco agrisolare: i fattori del successo

Parco agrisolare: i fattori del successo

di Matteo Bertoni

È in apertura domani, martedì 27 settembre 2022, il bando per la costruzione di un Parco Agrisolare, con cui si vuole creare e migliorare l’infrastruttura connessa allo sviluppo, all’adeguamento e ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.