blog

Approvati i POR 2021/2027 di Regione Lombardia

Valeria Chiodarelli
POR 2021/2027 di Regione Lombardia

I mesi di luglio e di agosto hanno segnato per Regione Lombardia un importante passaggio, essendo stati approvati da parte di Bruxelles dei Programmi Operativi per la gestione 2021/2027 del Fondo Sociale Europeo (FSE+) e del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Programmi che, grazie alle risorse stanziate a livello europeo e le quote regionali a cofinanziamento, arrivano ad attivare risorse per 3.5 miliardi di euro, che saranno gestiti nell’arco dei 6 anni di attuazione dei POR.

I due programmi operano su temi tra loro complementari e a supporto dello sviluppo dei territori, nel dettaglio:

POR FESR

Il POR FESR è finalizzato prioritariamente a supportare la competitività territoriale regionale e affronta tre focus di intervento:

  • Competitività e attrattività: il consolidamento della competitività e dell’attrattività del sistema lombardo con priorità al mondo della ricerca, dell’innovazione e al trasferimento tecnologico. Risorse previste: 1,1 miliardo di euro;
  • Transizione e sostenibilità: la transizione verso un modello di sviluppo e di crescita sostenibili, per un utilizzo consapevole delle risorse ambientali e territoriali, economiche, sociali al fine di garantirne una riproducibilità nel tempo e supportando al contempo investimenti nella mobilità urbana multimodale sostenibile. Risorse previste: 650 milioni di euro;
  • Politiche territoriali: l’attuazione di politiche territoriali di contrasto alle fragilità sociali in aree urbane e in aree interne, rafforzando i servizi essenziali di cittadinanza e stimolando iniziative a supporto dell’economia e della società. Risorse previste: oltre 200 milioni di euro.

La dotazione complessiva è pari a 2 miliardi di euro, che saranno erogati ai beneficiari (comuni, imprese, enti di ricerca,….) tramite l’attivazione di bandi e di procedure di selezione delle proposte progettuali.

 POR FSE+

Il POR FSE è finalizzato prioritariamente a supportare istruzione, formazione e lavoro, per la valorizzazione del capitale umano.

Nel dettaglio:

  • Occupazione: rilancio dell’occupazione, con attività di orientamento, riqualificazione delle competenze e accompagnamento al lavoro, con un’attenzione specifica ai temi dell’innovazione.  Risorse previste: 460 milioni di euro
  • Competitività: supporto ai servizi e all’accesso all’istruzione e alla formazione, per lo sviluppo di competenze in linea con le tendenze di mercato e le esigenze delle imprese. Risorse previste: 550 milioni di euro
  • Inclusione sociale: contrasto alle diseguaglianze e alle condizioni di marginalità e vulnerabilità sociale, a supporto di soggetti fragili e famiglie. Un ambito di intervento che l’emergenza sanitaria prima e la crisi economica poi hanno fatto emergere ancor di più e rispetto al quale di mira ad intervenire anche con azioni di welfare di comunità. Risorse previste: 440 milioni di euro

La dotazione complessiva è pari a 1,5 miliardi di euro, che saranno erogati sia tramite bandi che tramite il sistema dotale regionale. 

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando efficienza energetica per le Imprese turistiche di Regione Lombardia
Regione Lombardia: contributi per i Piani di Sviluppo Locale
Turismo montano come leva di sviluppo locale

Turismo montano come leva di sviluppo locale

di Federica Sala

Il turismo montano svolge un ruolo di particolare rilevanza nel processo di rilancio dell'economia locale e contribuisce a contenere gli effetti della crisi legata allo spopolamento dei territori ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.