blog

Il nuovo “bonus fotovoltaico”: chi può riceverlo e come funziona

Ilaria Bresciani
bonusfotovoltaico

Per chi avesse installato degli impianti di accumulo di energia rinnovabile (ad esempio il fotovoltaico) nel corso dell’anno 2022, c’è una novità.

Per tutto il marzo 2023 si potrà fare richiesta del credito di imposta riguardo alle spese sostenute nel 2022 per l’installazione degli impianti, L'Agenzia delle Entrate ha infatti firmato un provvedimento che stabilisce i modi e i termini per poter richiedere l’agevolazione

Tutto ciò è previsto dalla Legge di Bilancio 2022 (Legge n. 234/2021), che ha previsto un incentivo per chi abbia installato degli accumulatori integrati a impianti di produzione elettrica da energia rinnovabile.

Gli accumulatori sono come delle pile che vengono ricaricate tramite l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici durante il giorno. Parte dell'energia è subito utilizzata, quella in più viene appunto immagazzinata negli accumulatori, così, durante la notte, quando i pannelli non funzionano, si può attingere all’energia presente negli impianti di stoccaggio.

Vediamo nel dettaglio chi può partecipare e come.


Chi può beneficiare dell’iniziativa?

Il cosiddetto “bonus fotovoltaico” spetta alle persone fisiche in possesso della documentazione che attesti le spese avvenute nel 2022 (dal 1 gennaio al 31 dicembre) riguardo all’installazione dei "sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili".

È fondamentale, a priori del momento dell’installazione dell’impianto, che le spese siano avvenute nel corso del 2022, infatti anche se gli impianti sono già esistenti si può richiedere il credito d’imposta senza intaccare gli incentivi per la produzione dell’energia. 


Come calcolare a quanto ammonta il credito d’imposta?

La percentuale di credito d’imposta spettante verrà calcolato sulla base del finanziamento previsto (3 milioni di euro) e le spese sostenute dalla persona.

Sulla base delle richieste che verranno presentate, l’Agenzia delle Entrate entro il 10 aprile 2023 restituirà il calcolo del credito di imposta per ogni domanda.


Come fare domanda?

È possibile presentare la domanda dall’1 al 30 marzo 2023, tramite il servizio web dell’Agenzia delle Entrate che ha messo a disposizione il modulo, L’Agenzia prevede che entro 5 giorni dall’invio del modulo sarà emessa una ricevuta che attesti se la domanda sia stata presa in carico oppure rigettata. 

Il credito d’imposta sarà utilizzabile nella dichiarazione dei redditi del 2023 (relativa al 2022).


Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando efficienza energetica per le Imprese turistiche di Regione Lombardia
Regione Lombardia: contributi per i Piani di Sviluppo Locale
Turismo montano come leva di sviluppo locale

Turismo montano come leva di sviluppo locale

di Federica Sala

Il turismo montano svolge un ruolo di particolare rilevanza nel processo di rilancio dell'economia locale e contribuisce a contenere gli effetti della crisi legata allo spopolamento dei territori ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.