blog

Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Ilaria Bresciani
Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Le CER rappresentano una nuova frontiera nell'ambito della produzione e del consumo di energia elettrica, promuovendo un modello di scambio locale basato sull'autoproduzione da fonti rinnovabili. Si tratta di gruppi volontari di persone, PMI, enti locali e istituzioni che si uniscono per condividere energia autoprodotta, generando benefici sia ambientali che sociali. L'approccio delle CER non solo favorisce l'adozione delle energie rinnovabili, ma contribuisce anche alla riduzione delle emissioni di gas serra, sostenendo così la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio.

La Regione Basilicata, ha destinato un finanziamento iniziale di 1.3 milioni di euro per sostenere la costituzione delle CER. Questo finanziamento si concentra sulla fase di avvio dei progetti, supportando gli studi di fattibilità e la preparazione della documentazione necessaria.

Chi sono i beneficiari del bando Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Il bando "Contributi per la creazione di CER" è rivolto ai comuni lucani  che intendono avviare il percorso per la realizzazione di Comunità Energetiche sul proprio territorio.

Per i comuni con una popolazione inferiore ai 5000 abitanti, è prevista la possibilità di unire le forze presentando la domanda in forma associata, con un comune capofila responsabile della presentazione. Questo approccio collaborativo non solo semplifica il processo, ma rafforza anche il senso di comunità tra i comuni vicini. Tuttavia, viene finanziata solo una domanda per comune, anche se parte di un raggruppamento.

Cosa finanzia il bando Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Il bando "Contributi per la creazione di CER" finanzia le spese strettamente legate alla costituzione delle CER ovvero l’analisi preliminare con la predisposizione di un progetto di fattibilità tecnico economica e la consulenza legale  per la costituzione del soggetto giuridico.

Quanto finanzia il bando Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Il contributo ottenibile dal bando [nome bando] è concesso nel limite massimo di euro 9.000,00.

Si precisa che il limite di finanziamento di 9.000 euro si applica sia ai singoli comuni sia ai comuni che presentano la domanda in forma raggruppata. Nel caso di raggruppamenti, il contributo massimo di 9.000 euro è destinato a ciascun comune appartenente al gruppo associato.

Quando scade il bando Regione Basilicata: il bando per la creazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili

Il bando "Contributi per la creazione di CER" aprirà dalle ore 12.00 del giorno 1° dicembre 2024 e scadrà alle ore 23:59 del giorno 30 maggio 2024.

Ti interessa il bando?

Progetta, investi e realizza con FAST Zero
Se hai un’idea o progetto da realizzare e sei alla ricerca di un contributo a fondo perduto, compila subito il form. Sarai contattato da un nostro specialista per avere una consulenza gratuita.
Skype
Meet
zoom
Teams
Bresciani
Chiedi una consulenza

Raccontaci la tua idea. Compila il form valutiamo gratuitamente la tua richiesta. Per qualsiasi dubbio, siamo sempre a tua disposizione.

Chiedi una consulenza gratuita
Registrati

Una volta registrato entri a far parte della community di FAST Zero e potrai accedere direttamente dalla tua dashboard ad un set esclusivo di servizi, in modo facile e veloce.

Registrati subito

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Nuove opportunità per i Comuni con i contributi di Fondazione Cariplo
Centri Sportivi e Comunità Energetica Rinnovabile: un passo avanti verso la sostenibilità locale
Direttiva Case Green: ultimi aggiornamenti

Direttiva Case Green: ultimi aggiornamenti

di Ilaria Bresciani

L'EPBD, nota anche come "direttiva case green", si avvicina alla sua approvazione definitiva con importanti novità. Tra queste:nuovi requisiti energetici minimi per gli edifici, l'obbligo di ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.