blog

Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti

Chiara Reboani
Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti per scuole, impianti sportivi e strutture sanitarie

Il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) ha riaperto i termini del Fondo Kyoto con una dotazione finanziaria di oltre 187 milioni di euro.

Il Fondo è rivolto agli enti pubblici ed è finalizzato all’efficientamento energetico e idrico degli edifici scolastici, delle strutture sanitarie e degli impianti sportivi di proprietà pubblica.


Chi sono i beneficiari del bando Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti

Possono presentare domanda di finanziamento:
 
1) i soggetti pubblici proprietari di:
a. immobili destinati all’istruzione scolastica, inclusi gli asili nido, all’istruzione universitaria, all’alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM);
b. impianti sportivi, non compresi all’interno del “Piano per la realizzazione di impianti sportivi nelle periferie urbane” (di cui al DL 185/2015);
c. edifici adibiti a ospedali, policlinici e a servizi socio-sanitari;
 
2. i soggetti pubblici che a titolo oneroso o gratuito hanno in uso le strutture pubbliche di cui al primo punto;
 
3. i Fondi di investimento immobiliare, esclusivamente per gli edifici destinati a istruzione e formazione (di cui al punto 1, lettera a).

Cosa finanzia il bando Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti

Gli interventi devono garantire un miglioramento nel parametro di efficienza energetica dell’edificio di almeno 2 classi energetiche.

Sono ammessi al finanziamento quegli interventi di riqualificazione energetica che comportano una riduzione dei consumi di energia, per l’illuminazione, per il riscaldamento e/o il raffrescamento e gli interventi di risparmio idrico. Possono essere ammessi al finanziamento anche gli interventi strutturali per la prevenzione sismica degli edifici.

Quanto finanzia il bando Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti

Le richieste inviate al precedente Bando da oltre 200 milioni sono state molto inferiori rispetto alle risorse disponibili, lasciando ancora in dotazione 187 milioni di euro
É possibile chiedere un importo massimo di 2 milioni di euro per singolo edificio.

Inoltre, i soggetti pubblici proprietari delle strutture hanno la possibilità di accedere a prestiti a tasso agevolato (0,25%) per migliorare l’efficienza energetica e idrica dei propri edifici.

Quando scade il bando Fondo Kyoto: riaperti i finanziamenti

La nuova scadenza per la presentazione della domanda di finanziamento è stata fissata alle ore 24.00 del 31 luglio 2022.

La procedura di ammissione viene svolta secondo l'ordine cronologico di ricezione delle istanze e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Ti interessa il bando?

Progetta, investi e realizza con FAST Zero
Se hai un’idea o progetto da realizzare e sei alla ricerca di un contributo a fondo perduto, compila subito il form. Sarai contattato da un nostro specialista per avere una consulenza gratuita.
Skype
Meet
zoom
Teams
Reboani
Chiedi una consulenza

Raccontaci la tua idea. Compila il form valutiamo gratuitamente la tua richiesta. Per qualsiasi dubbio, siamo sempre a tua disposizione.

Chiedi una consulenza gratuita
Guarda la documentazione

Scopri il bando e guarda la scheda e il video per avere tutti le informazioni e suggerimenti per come ottenere il contributo.

Guarda e scarica il bando
Registrati

Una volta registrato entri a far parte della community di FAST Zero e potrai accedere direttamente dalla tua dashboard ad un set esclusivo di servizi, in modo facile e veloce.

Registrati subito

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Completato l’elenco delle nuove Aree Interne

Completato l’elenco delle nuove Aree Interne

di Micol Oggioni

Presentate le ultime 4 Aree InterneIl Comitato Tecnico per le Aree Interne, presieduto da Domenico Gambacorta, delegato del Ministro per il Sud e la Coesione territoriale Mara Carfagna, ha approvato ...

Leggi
Come funziona una Comunità Energetica Rinnovabile? Facciamo degli esempi
Fotovoltaico: tra liberalizzazioni e accortezze

Fotovoltaico: tra liberalizzazioni e accortezze

di Matteo Bertoni

La corsa alle rinnovabili si fa più sostenuta: al fine di promuovere l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili, sono state semplificate moltissime procedure per l’installazione degli impianti, così ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.