blog

Partenariato Pubblico Privato: la chiave per un futuro sostenibile

Ilaria Bresciani
Partenariato Pubblico Privato: la chiave per un futuro sostenibile

I Comuni nella grande maggioranza dei casi si trovano ad approvare previsioni di bilancio senza spazio di manovra, molto spesso tagliando sui servizi “non essenziali” per dare più respiro alle altre voci presenti.

In un’ottica di continuo risparmio e utilizzo parsimonioso delle risorse, è sempre più difficile per l’Ente Pubblico programmare interventi di pubblica utilità o opere pubbliche importanti.

Uno strumento che può aiutare le Amministrazioni, ancora poco utilizzato, è il Partenariato Pubblico Privato (PPP).

Il PPP è un’effettiva collaborazione tra pubblico e privato come già approfondito in questo articolo del mese di febbraio Promuovere cultura insieme al Terzo settore con il Partenariato Speciale Pubblico Privato che vi invitiamo a leggere.

Si può ricorrere al PPP in tutti quei casi in cui il settore pubblico intenda realizzare un progetto che coinvolga un’opera pubblica o di pubblica utilità, la cui progettazione, realizzazione, gestione e finanziamento – in tutto o in parte – siano affidati al settore privato.

Sinergia tra Ente Pubblico e Privato nella creazione di un futuro sostenibile

La crisi ecologica porta tutti noi ad interrogarci su cosa possiamo fare nel nostro piccolo per affrontare e modificare il trend degli ultimi anni. I cittadini molto spesso si sentono impotenti anche se vorrebbero rendersi utili nelle azioni quotidiane di tutti i giorni.

La possibile sinergia tra Ente Pubblico e Privato potrebbe dare lo slancio iniziale ed essere la chiave nella creazione di politiche sostenibili sul territorio.

Si pensi ad esempio alle Comunità Energetiche Rinnovabili, organizzazioni di diversi soggetti che si uniscono per produrre energia dal basso per consumarla in loco come abbiamo già illustrato nell'articolo Promuovere cultura insieme al Terzo settore con il Partenariato Speciale Pubblico Privato, che potete rileggere per approfondire il tema.

I Comuni, non potendo o non volendo finanziare, in tutto o in parte, con le risorse dei propri bilanci, i lavori per la realizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili da mettere a disposizione della CER, potrebbero ricorrere a una forma di Partenariato Pubblico Privato.

Altri interventi che si possono programmare 

Le tipologie di interventi che si possono programmare con il PPP sono molteplici:

  • progetti che generano reddito: come ad esempio parcheggi a pagamento, autostrade;
  • progetti che richiedono una componente di contribuzione pubblica: i ricavi commerciali sono di per sé insufficienti a generare un ritorno economico ma la realizzazione dell’infrastruttura determina rilevanti benefici sociali, come ad esempio un impianto sportivo.
  • progetti in cui il privato fornisce direttamente servizi alla Pubblica Amministrazione: è il caso di tutte quelle opere pubbliche – scuole, carceri, ospedali, parcheggi senza tariffazione – per le quali il soggetto privato che le realizza e gestisce trae la propria remunerazione esclusivamente da pagamenti effettuati dalla Pubblica Amministrazione.
Da dove si parte?

Sfruttare le opportunità date dal Partenariato Pubblico Privato non è semplice. L’iter attuativo, infatti, è un procedimento articolato in più fasi che richiede competenze specifiche ed un affiancamento continuo, dall’inizio alla fine del processo.

Il PPP può anche essere applicato al PNRR con un effetto moltiplicatore sulle risorse disponibili. Una vera occasione da non perdere per grandi progetti rimasti per troppo tempo solo nei DUP delle Amministrazioni.

I nostri professionisti sono a tua disposizione per accompagnare la tua Amministrazione lungo tutto il percorso, dal mappare le esigenze dell’ente, alla valutazione preliminare delle proposte di PPP con particolare attenzione alla sostenibilità nel tempo dell’iniziativa, gli impatti e le ricadute attese. 

Scopri di più sul servizio che possiamo offrirti, clicca qui,


Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando per infrastrutture rurali in Oltrepo Pavese

Bando per infrastrutture rurali in Oltrepo Pavese

di Federica Sala

I territori rurali, soprattutto se montani, spesso fanno fatica a garantire servizi essenziali alla popolazione, in ambito sociale, culturale e ricreativo. E' in questo contesto che interventgono i ...

Leggi
Bando Architettura rurale - Seconda Finestra

Bando Architettura rurale - Seconda Finestra

di Matteo Bertoni

Il Bando Architettura rurale Seconda Finestra  fa parte della componente M1C3 Turismo e Cultura del PNRR e il suo obiettivo è dare una nuova spinta al processo di conservazione e valorizzazione ...

Leggi
Bando Nuove Energie per la provincia di Cuneo - PAESC

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.