blog

Smart, Sostenibile e Inclusivo: ecco il Piano Turismo 2023-2025 di Regione Lombardia

Valeria Chiodarelli
Piano Turismo 2023-2025 di Regione Lombardia

Nel corso del mese di dicembre Regione Lombardia ha approvato il nuovo Piano Triennale 2023/2025 per il Settore Turistico: un documento di indirizzo strategico che, a partire dall’andamento del settore nell’ultimo triennio e in considerazione delle tendenze in divenire, declina la propria visione in “Lombardia terra del turismo e di esperienze da vivere all’insegna della responsabilità e sostenibilità”.

Se l’impatto della pandemia da Covid-19 ha portato ad una ridefinizione dei modelli tradizionali, con l’attestarsi di un turismo di prossimità sia su scala regionale, che nazionale ed europea, con il 2021 e il 2022 il settore ha registrato numeri in ripresa. Sul settore gravano ancora, tuttavia, fattori di rischio (quali i maggiori costi, una crescita economica più debole, l’incertezza in termini occupazionali) che, a livello nazionale e regionale, fanno emergere l’esigenza di focalizzare l’attenzione sui territori e sugli operatori.

I principali trend registrati a livello europeo mostrano:

- Un cambiamento nel turismo business, legato alla diffusione dello smartwoking 

- Una crescente attenzione alle mete di prossimità, che in passato erano spesso rimaste in secondo piano, e che vengono riscoperte anche in relazione alla dimensione esperienziale che possono offrire

- L’attenzione alla qualità del soggiorno, con una ricerca di valori legati all’ambiente e alla sostenibilità, anche come reazione all’incrementata sensibilità verso la dimensione della sicurezza sanitaria delle destinazioni

- La diffusione di modelli di sharing economy, con nuovi format di soggiorno e di accoglienza, improntati a maggiore flessibilità e spesso organizzati in modo autonomo dal turista stesso, personalizzati e sulla base di informazioni raccolta direttamente dal web.

Ciò porta a disegnare un sistema turistico regionale come un ecosistema, articolato in sottosistemi, accomunati da alcuni driver portanti quali: green, digitale, sicurezza sanitaria, esperienza. Gli obiettivi del periodo 2023/2025 guardano quindi allo sviluppo della capacità attrattiva e competitiva del territorio, alla qualificazione dell’offerta turistica e alla sinergia tra politiche turistiche e di altri settori.

La visione del Piano regionale, si articola quindi in linee operative che riguardano l’indirizzo unitario strategico, lo sviluppo di smart destination e la valorizzazione del capitale umano.

L’approccio unitario promosso dal Piano si traduce nella volontà di promuovere azioni coordinate, valorizzando progetti intersettoriali e che, a partire da un’analisi dei dati disponibili, permettano di sviluppare sinergie tra differenti iniziative (dai grandi eventi come  Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 e le Olimpiadi Milano Cortina 2026, fino alla valorizzazione delle singole esperienze locali).

La dimensione smart del Piano fa riferimento sia al ruolo fondamentale degli strumenti di comunicazione, di promozione e di prenotazione, sia alle tecnologie emergenti quali realtà aumentata e Metaverso per proporre esperienze di visita e di soggiorno che coniughino elementi di scoperta, gioco ed esperienze immersive, aumentando anche l’accessibilità di siti culturali o altri luoghi difficilmente raggiungibili.

La spinta all’innovazione guarda anche alla promozione di un turismo sostenibile, in senso ambientale, economico e sociale, che valorizzi le piccole realtà e guardi ai giovani, con lo sviluppo di politiche eco-compatibili coerenti con il modello del turismo esperienziale.

La valorizzazione delle competenze, infine, punta alla formazione per ampliare e qualificare le competenze degli operatori quale precondizione per sostenere la spinta all’innovazione  e alla differenziazione dell’offerta. 

Il Piano sarà declinato in Piani Annuali per il Turismo, per gli anni 2023, 2024 e 2025, che avranno l’obiettivo di declinare via via le azioni e gli obiettivi strategici per un turismo regionale sempre più resiliente e sostenibile, in grado di generare un effetto moltiplicatore positivo per la crescita dei luoghi. 


Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Regione Lombardia: Bando Sprint 2024

Regione Lombardia: Bando Sprint 2024

di Martina Tempesta

Regione Lombardia ha pubblicato l’iniziativa “SPRINT! Lombardia insieme”, supportata dal Fondo sociale europeo Plus, per promuovere investimenti sociali a favore delle famiglie con figli tra i 3 e i ...

Leggi
EMILIA ROMAGNA: contributi per la redazione di Studi di Fattibilità per HUB URBANI
Contributi per la transizione energetica a sostegno delle imprese

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.