blog

Dal PNRR contributi agli Enti Locali per le piste ciclabili

Marie Fiocco
Dal PNRR contributi agli Enti Locali per le piste ciclabili

In arrivo risorse dal PNRR e dal Fondo complementare - per un totale di 600 milioni di euro - da destinare alla realizzazione di piste ciclabili urbane e ciclovie turistiche da parte di Enti Locali e Comuni.

Missione

I fondi stanziati per la realizzazione delle nuove piste ciclabili si collocano della componente 2 della Missione 2 del PNRR dedicata alla mobilità sostenibile. Tra gli obiettivi della componente, infatti, vi è quello volto ad incoraggiare la riduzione dell'uso di modi di trasporto inquinanti mediante:

  1. il trasferimento al sistema di mobilità collettiva, in particolare potenziando i sistemi di trasporto rapido di massa al fine di migliorarne la qualità e la capacità di trasporto;
  2. un maggiore sviluppo della mobilità "lieve", riducendo in tal modo l'uso dei singoli tragitti su strada.

Tra i progetti di investimento per questa componente vi è, quindi, proprio quello dedicato ai trasporti locali sostenibili, ciclovie e rinnovo parco rotabile.

Fondi

Con la Conferenza Unificata, recentemente tenutasi, sono stati ripartiti i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza secondo lo schema del Mims (Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili), in cui oltre ai 600 milioni per le ciclovie, sono inclusi:

  • 2.000.000.000€ per le infrastrutture idriche
  • 630.000.000€ per i collegamenti delle ZES

Piste ciclabili e ciclovie turistiche 

1. Piste ciclabili urbane: 200.000.000€, di cui il 50% per il Mezzogiorno

  • 150 milioni di euro per il potenziamento della mobilità ciclistica
  • 50 milioni di euro per progetti già in essere

2. Ciclovie turistiche: 400 milioni di euro

Con decreto ministeriale, il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini ha assegnato alla Regioni e alla Provincia autonoma di Trento 400 milioni di euro per lo sviluppo di ciclovie turistiche nel periodo 2021-2026, a valere su:

  • 150 milioni di fondi nazionali
  • 250 milioni di fondi europei
Obiettivi

I contributi dedicati alle piste ciclabili urbane finanzieranno la realizzazione di oltre 565km di piste ciclabili metropolitane e urbane finalizzate a collegare le stazioni ferroviarie alle università, di cui almeno 200km entro il 2023 e gli altri – oltre – 365km entro fine giugno 2026.

I fondi destinati alle ciclovie turistiche saranno finalizzati alla realizzazione di 1235km di ciclovie turistiche entro giugno 2026.

Destinatari

I beneficiari dei fondi dedicati alle ciclovie urbane saranno i Comuni con oltre 50 mila abitanti o città sedi di università con più di 5 mila studenti. 

I fondi destinati alle ciclovie turistiche saranno ripartiti secondo il seguente schema riportato nel dettaglio:

  •  ciclovia Vento, collegante Venezia e Torino: 51.000.000€ 
  • ciclovia sole da Verona a Firenze: 22.500.000€ 
  • ciclovia Grab (Roma): 14.000.000€ 
  • ciclovia dell’Acquedotto pugliese che attraversa la Campania, Puglia e Basilicata: 39.500.000€ 
  • ciclovia Adriatica: 74.000.000€ 
  • ciclovia Tirrenica: 44.500.000€ 
  • ciclovia del Garda: 30.000.000€
  • ciclovia Sardegna: 33.000.0000€
  • ciclovia Magna Grecia (Basilicata-Calabria-Sicilia): 61.500.000€
  • ciclovia Trieste-Lignano-Sabbiadoro-Venezia: 30.000.000€

I comuni o enti locali dovranno trasmettere la propria domanda alla Direzione generale del MIMS entro 20gg dalla registrazione del decreto.


Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Bando per infrastrutture rurali in Oltrepo Pavese

Bando per infrastrutture rurali in Oltrepo Pavese

di Federica Sala

I territori rurali, soprattutto se montani, spesso fanno fatica a garantire servizi essenziali alla popolazione, in ambito sociale, culturale e ricreativo. E' in questo contesto che interventgono i ...

Leggi
Bando Architettura rurale - Seconda Finestra

Bando Architettura rurale - Seconda Finestra

di Matteo Bertoni

Il Bando Architettura rurale Seconda Finestra  fa parte della componente M1C3 Turismo e Cultura del PNRR e il suo obiettivo è dare una nuova spinta al processo di conservazione e valorizzazione ...

Leggi
Bando Nuove Energie per la provincia di Cuneo - PAESC

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.