blog

Conto termico: un'opportunità per i Comuni

Ilaria Bresciani
Conto termico: un'opportunità per i Comuni

Nei prossimi anni saremo sempre di più chiamati a adottare delle politiche di risparmio e miglioramento energetico, in linea con l’agenda 2030 delle Nazioni Unite, gli obiettivi del Green Deal e del REPowerEU.

Enti pubblici, privati cittadini e aziende dovranno adeguare i loro immobili in un’ottica di efficientamento energetico.

Per raggiungere questo obiettivo ci viene in aiuto uno strumento molto valido: il Conto termico.

Cosa è

Il Conto Termico è un fondo per incentivare la produzione di energia termica e per sostenere gli interventi mirati al miglioramento dell'efficienza energetica di edifici e abitazioni.

Il fondo è gestito dal GSE, Gestore Servizi Energetici.

Grazie al Conto Termico è possibile riqualificare i propri edifici per migliorarne le prestazioni energetiche, riducendo in tal modo i costi dei consumi e recuperando in tempi brevi parte della spesa sostenuta.

A chi è destinato e quanto finanzia

Possono accedere alle agevolazioni del Conto Termico gli enti pubblici e le imprese e gli interventi ammissibili variano a seconda della natura giuridica del richiedente.

Il contributo che si può richiedere varia tra il 40% e il 65% in funzione del tipo di intervento e sono soggetti a massimali. Nel caso di interventi su edifici scolastici la percentuale arriva fino al 100% , entro i massimali di costo.

Molto interessante per gli Enti Pubblici è l'opportunità di cumulare il Conto Termico con qualsiasi altra forma di finanziamento, se non stabilito diversamente dagli altri contributi, a patto che la loro somma non superi il 100 % del costo totale.

Casi vincenti

Il Conto Termico è una risorsa, ancora poco conosciuta, da non sprecare. Ad esempio, il comune di Mantova è riuscito ad ottenere grazie al nostro supporto, un finanziamento di oltre 180 mila euro per i lavori di riqualificazione del Complesso Scolastico ”Sacchi - Ardigò”

Il progetto che abbiamo candidato teneva conto delle necessità dell’Amministrazione di portare un netto miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio, con un conseguente beneficio per l’ambiente e una diminuzione del costo delle bollette.

Nello specifico è stata rivista la copertura della scuola, diminuendo così la dispersione ed isolando al meglio il plesso scolastico.

Non perdere questa occasione!

Il nostro team di esperti può supportarti durante tutto l’iter di progettazione e presentazione della domanda per ottenere il contributo, sia a prenotazione che ad accesso diretto. Scopri il nostro servizio dedicato.

Scopri i nostri altri casi di successo, cliccando qui.

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici: in apertura il bando di Regione Lombardia
Aperto il bando Distretti del Commercio in Friuli

Aperto il bando Distretti del Commercio in Friuli

di Federica Sala

Si è finalmente aperto il bando promosso da Regione Friuli Venezia Giulia relativo al finanziamento dei Distretti del Commercio. Sulla scorta delle esperienze positive realizzate in altri territori ...

Leggi
Veneto: contributi per la Città della Cultura

Veneto: contributi per la Città della Cultura

di Federica Sala

La cultura rappresenta un aspetto fondamentale per lo sviluppo economico, turistico e sociale dei territori e Regione Veneto ha all’attivo diverse misure volte a sostenere investimenti in questi ...

Leggi

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.