blog

Il programma LIFE per progetti di economia circolare

Valeria Chiodarelli
Il programma LIFE per progetti di economia circolare

Un'opportunità rilevante, per chi è interessato a dare attuazione a progetti di sostenibilità ed economia circolare, è rappresentata dal programma europeo LIFE.

Questo programma, lanciato nel 1992 dalla Commissione Europea, ha come obiettivo principale sostenere progetti innovativi in grado di affrontare le sfide ambientali e climatiche dell'Europa. Si tratta di un programma molto ampio, che affronta differenti tematiche: tra i vari temi su cui si concentra, la promozione di modelli di economia circolare riveste un ruolo di primo piano. 

Ma cos'è esattamente l'economia circolare? In sintesi, si tratta di un modello di produzione e consumo che prevede il riutilizzo, la riparazione, il rinnovo e il riciclo dei materiali e dei prodotti esistenti. Questo approccio contrasta con il modello lineare tradizionale, basato sul ciclo "produzione-uso-smaltimento". L'economia circolare mira a chiudere il cerchio del ciclo di vita dei prodotti, riducendo al minimo i rifiuti.

Il programma LIFE finanzia progetti che sviluppano soluzioni innovative per promuovere l'economia circolare, incentivando la sostenibilità e riducendo l'impatto ambientale. Ad esempio, possono essere sostenuti progetti che mirano a migliorare l'efficienza delle risorse, ridurre l'uso di materie prime e minimizzare i rifiuti, favorendo al contempo la competitività economica delle imprese europee.

 Uno degli aspetti più interessanti del programma LIFE è la sua capacità di finanziare una vasta gamma di iniziative, da piccole e medie imprese a grandi organizzazioni, comprese le amministrazioni pubbliche e le ONG. Questo rende il programma accessibile a diversi attori, creando un ecosistema collaborativo che può realmente fare la differenza.

Negli ultimi anni, sono stati molti i progetti finanziati che hanno avuto un impatto significativo. Un esempio notevole è il progetto "LIFE REWEEE" in Grecia, che si concentra sul riutilizzo e il riciclaggio dei rifiuti elettronici. Questo progetto ha sviluppato un sistema per la raccolta e il trattamento dei rifiuti elettronici, contribuendo a ridurre l'impatto ambientale di questo tipo di rifiuti altamente inquinanti.

Un altro progetto di successo è "LIFEECO-PULPLAST" in Italia, che ha sviluppato una tecnologia per il riciclo degli scarti di carta in nuovi materiali plastici. Questo progetto non solo riduce la quantità di rifiuti destinati alle discariche, ma crea anche nuovi materiali che possono essere utilizzati in diversi settori industriali.

Partecipare al programma LIFE significa anche beneficiare di una rete di conoscenze e competenze a livello europeo. I partecipanti possono condividere esperienze, scambiare buone pratiche e collaborare per trovare soluzioni innovative ai problemi ambientali.

Il programma europeo LIFE rappresenta una straordinaria opportunità per tutti coloro che vogliono contribuire alla transizione verso un'economia più sostenibile e circolare. Attraverso il finanziamento di progetti innovativi, LIFE non solo supporta la protezione dell'ambiente, ma promuove anche la crescita economica e la creazione di posti di lavoro. Se avete un'idea innovativa che può fare la differenza, non esitate a esplorare le opportunità offerte da questo programma: la call per il 2024 è aperta e i progetti si possono presentare entro il mese di settembre.

Ti interessa l’articolo?

Vuoi approfondire le tematiche che abbiamo trattato? Contattaci per avere maggiori informazioni.

Ti potrebbero interessare anche questi bandi


Emilia-Romagna: finanziamento per il patrimonio impiantistico sportivo
Emilia-Romagna: Nuovi contributi per la rigenerazione urbana e territoriale
Liguria: contributi per la promozione dell'attività sportiva

Trasforma il tuo futuro!

Entra nella community per rimanere sempre aggiornato e realizzare i tuoi progetti innovativi e sostenibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Success! Your message has been sent to us.
Error! There was an error sending your message.